a cura di Alba Giulia

 

“Mamma, mamma! Siamo arrivati! Guarda, ecco il mare. Mamma, lo vedi?! Che bello siamo al mare!”

Questa frase non c'è nel libro, ma la si può respirare come fosse nell'aria.

È lì, disegnata sulla carta, fa sentire la sua vocina entusiasta nella corsa a perdifiato di una bimba sulla sabbia, seguita adagio dalla madre.

Ecco ci, gustiamoci la scena.

In questo libricino fitto di pagine potrete assistere ai giochi, gli spruzzi d'acqua, i dispetti, le meravigliose scoperte di una bimba in gita al mare in una giornata di calda estate; ai saluti che lasceranno la scena al mare e la sua immensità.

Non ci sono parole, solo il lento scorrere delle pagine… o è il fruscio di un'onda vicino alla riva?

Dei gabbiani, una bimba e una pigra onda estiva… ma attenzione! Anche le onde si possono offendere. Si rischia di rimanere bagnati, scoprendo poi che anche gli inconvenienti possono lasciare dietro di se dei bei tesori.

Per una volta rilassatevi e lasciatevi trasportare; niente testi, solo due colori, le sfumature del mare e il piacere di liberare la vostra fantasia in questo breve spettacolo, accompagnati solo dal rumore del mare. Niente fretta, non c'è pericolo, torneremo tutti a casa prima dell'ora della merenda.